Lavorare al Sicuro

By in
293
Lavorare al Sicuro

Il problema della sicurezza per i lavoratori disabili non è così marginale visto che in Italia vige una legge che stabilisce l’obbligo di assumere persone con disabilità per le imprese con più di 15 dipendenti (per non parlare invece, delle persone con disabilità che frequentano quegli uffici pur non lavorandoci e della cui sicurezza occorrerà occuparsi). In secondo luogo gli ambienti di lavoro che quotidianamente frequentiamo offrono oggettivamente dei livelli di sicurezza diversi a seconda delle abilità fisiche di chi li occupa.

Ora si può contare finalmente su metodi nuovi. Questo significa che in Italia è stato introdotto il metodo di rispettare poche regole uguali per tutti per poi procedere allo studio specifico caso per caso, tenendo in considerazione le specifiche caratteristiche ambientali. Lo strumento principale per questo studio specifico sulla sicurezza di ciascun luogo di lavoro è rappresentato dal documento di valutazione dei rischi e dalla redazione del piano di sicurezza. Ciò implica la necessità di individuare tutti i fattori di rischio esistenti nel luogo di lavoro, nonché la loro entità sulla base di metodi analitici per poi predisporre un articolato piano di sicurezza. Il piano deve contenere sia indicazioni sulle modifiche e\o migliorie strutturali da apportare nel tempo agli spazi, arredi, ecc., sia le procedure organizzative da porre in atto prima, durante e dopo l’insorgere di un emergenza.