Corso Rspp per Formatori

By in
153
Corso Rspp per Formatori

Corso Rspp per Formatori

Iscriviti

Domanda di ammissione e rispetto delle disposizioni statutarie Il/La sottoscritto/a, chiede di essere ammesso/a quale socio sostenitore dell’Associazione “ Sara” . A tale scopo dichiara di conoscere e accettare lo statuto sociale e si impegna a rispettare le disposizioni statutarie vigenti e le delibere degli organi sociali.
IBAN - IT51H0760103400001024539981
Tutela della privacy - Informativa ai sensi del D. Lgs 196/2003 La informiamo, ai sensi dell’articolo 13 del D.Lgs 196/2003, recante disposizioni a tutela delle persone e d’altri soggetti rispetto al trattamento di dati personali, che i dati da lei forniti, potranno formare oggetto di trattamento, nel rispetto della normativa sopra richiamata e degli obblighi di riservatezza a cui è ispirata la nostra attività. La informiamo altresì che in relazione ai predetti trattamenti Lei potrà esercitare i diritti di cui all’art. 7 del D.Lgs 196/2003. Ricevuta l’informativa sull’utilizzazione dei miei dati personali ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs 196/2003, consento al loro trattamento nella misura necessaria per il perseguimento degli scopi statutari. Consento anche che i dati riguardanti l’iscrizione, siano comunicati al datore di lavoro, e da questi trattati nella misura necessaria all’adempimento d’obblighi previsti dalla legge, dai contratti e dalle convenzioni.

Scarica la Brochure

 

Articolazione, obiettivi e contenuti del percorso formativo

In merito all’articolazione degli argomenti formativi dei Moduli A, B e C, sono state introdotte sostanziali modifiche rispetto a quanto indicato nei precedenti Accordi. Cambia completamente il Modulo B. I Moduli A e B sono per RSPP e ASPP mentre il Modulo C è solo per la funzione di RSPP.

Modulo A:

  • viene abolito l’Allegato A1 relativo ai contenuti minimi del corso che, oltre ad una migliore e puntuale definizione degli obiettivi formativi, modifica i contenuti stessi del Modulo escludendone, rispetto al precedente, alcuni rischi specifici che verranno trattati nel Modulo B.
  • la durata complessiva rimane di 28 ore a cui vanno aggiunte le ore per le verifiche di apprendimento finale,
  • la fruizione del Modulo A è consentita anche in modalità e-Learning

Modulo B:

  • sono aboliti i prospetti 1 e 2 e l’Allegato A2 dell’Accordo del 26 gennaio 2006,
  • è previsto un Modulo B comune a tutti i settori produttivi della durata di 48 ore e, di fatto, vengono aboliti i moduli declinati B1, B2, B3, B4, B5, B6, B7, B8 e B9,
  • il modulo B è propedeutico ai moduli di specializzazione,
  • i moduli B di specializzazione sono:
    • Modulo B-SP1: agricoltura – pesca della durata di 12 ore,
    • Moduli B-SP 2: cave – costruzioni della durata di 16 ore,
    • Modulo B-SP3: sanità – assistenza sociale residenziale della durata di 12 ore,
    • Modulo B-SP4: chimico – petrolchimico delle durata di 16 ore
  • le ore per le verifiche di apprendimento finale sono da aggiungere ai singoli corsi.

Modulo C:

  • Viene abolito l’Allegato A3 relativo ai contenuti minimi del corso che, oltre ad una migliore e puntuale definizione degli obiettivi formativi, modifica i contenuti stessi Modulo introducendo una unità didattica relativa al “Benessere organizzativo compresi i fattori di natura ergonomica e da stress lavoro correlato”.
  • La durata complessiva rimane di 24 ore
  • La verifica dell’apprendimento è obbligatoria

Addetti al Primo Soccorso

Modulo A

Allertare il sistema di soccorso:

  • Cause e circostanze dell’infortunio (luogo dell’infortunio, numero delle persone coinvolte, stato degli infortunati, ecc.);
  • Comunicare le predette informazioni in maniera chiara e precisa ai Servizi di assistenza sanitaria di emergenza.

Riconoscere un’emergenza sanitaria:

  • Scelta dell’infortunio: a) raccolta delle informazioni; b) previsione dei pericoli evidenti e di quelli probabili;
  • Accertamento delle condizioni psicofisiche del lavoratore infortunato: a) funzioni vitali (polso, pressione, respiro) b) stato di coscienza; c) ipotermia e ipertermia;
  • Nozioni elementari di anatomia e fisiologia dell’apparato cardiovascolare e respiratorio;
  • Tecniche di autoprotezione del personale addetto al soccorso.

Attuare gli interventi di primo soccorso:

  • sostenimento delle funzioni vitali: a) posizionamento dell’infortunato e manovre per la pervietà delle prime vie aeree; b) respirazione artificiale; c) massaggio cardiaco esterno;
  • Riconoscimento e limiti d’intervento di primo soccorso: a) lipotimia, sincope, shock; b) edema polmonare acuto; c) crisi asmatica; d) dolore acuto stenocardico; e) reazioni allergiche; f) crisi convulsive; g) emorragie esterne post-traumatiche e tamponamento emorragico.

Conoscere i rischi specifici della attività svolta

Modulo B

Acquisire conoscenze generali sui traumi in ambiente di lavoro:

  • Cenni di anatomia dello scheletro;
  • Lussazioni, fratture e complicanze;
  • Traumi e lesioni cranio-encefalici e della colonna vertebrale;
  • Traumi e lesioni toracico-addominali.

Acquisire conoscenze generali sulle patologie specifiche in ambiente di lavoro:

  • Lesioni da freddo e da calore;
  • Lesioni da corrente elettrica;
  • Lesioni da agenti chimici;
  • Intossicazioni;
  • Ferite lacero contuse;
  • Emorragie esterne.

Modulo C

Acquisire capacità di intervento pratico:

  • Tecniche di comunicazione con il sistema di emergenza del S.S.N.;
  • Tecniche di primo soccorso nelle sindromi cerebrali acute;
  • Tecniche di primo soccorso nella sindrome di insufficienza respiratoria acuta;
  • Tecniche di rianimazione cardiopolmonare;
  • Tecniche di tamponamento emorragico;
  • Tecniche di sollevamento, spostamento e trasporto del traumatizzato;
  • Tecniche di primo soccorso in casi di esposizione accidentale ad agenti chimici e biologici.

Modulo Antincendio 

Programma Corso Antincendio

L’incendio e la prevenzione:
– principi sulla combustione e l’incendio;
– le principali cause di incendio in relazione allo specifico ambiente di lavoro;
– prodotti della combustione;
– le sostanze estinguenti;
– triangolo della combustione;
– le principali cause di un incendio;
– effetti dell’incendio sull’uomo;
– rischi alle persone e all’ambiente in caso di incendio;
– divieti e limitazioni di esercizio;
– le principali cause di incendio in relazione allo specifico ambiente di lavoro;
– principali accorgimenti e misure comportamentali per prevenire gli incendi.

Protezione antincendio:
– principali misure di protezione antincendio;
– attrezzature ed impianti di estinzione;
– chiamata dei soccorsi;
– rapporti con i vigili del fuoco.

Esercitazioni (prima parte):
– Presa visione e chiarimenti sugli estintori portatili;
– istruzioni sull’uso degli estintori portatili;
– Presa visione e chiarimenti principali attrezzature ed impianti di spegnimento.

Ulteriori misure di Prevenzione incendi:
– vie di esodo, compartimentazioni, distanziamenti;
– sistemi di allarme;
– segnaletica di sicurezza;
– illuminazione di sicurezza.

Approfondimento sull’incendio e la prevenzione:
– l’importanza del controllo degli ambienti di lavoro;
– l’importanza delle verifiche e delle manutenzioni sui presidi antincendio.

Approfondimenti sulla protezione antincendio:
– misure di protezione passiva;
– impianti elettrici di sicurezza.

Esercitazioni (seconda parte):
– presa visione e chiarimenti sulle attrezzature di protezione individuale (maschere, autoprotettore, tute, etc.);
– esercitazioni sull’uso delle attrezzature di spegnimento e di protezione individuale.

Procedure da adottare in caso di incendio:
– procedure da adottare quando si scopre un incendio;
– procedure da adottare in caso di allarme;
– modalità di evacuazione;
– modalità di chiamata dei servizi di soccorso;
– collaborazione con i vigili del fuoco in caso di intervento;
– esemplificazione di una situazione di emergenza e modalità procedurali-operative.

 

Modulo HACCP

Il percorso didattico, progettato per Formatori, è costituito da una prima parte teorica di introduzione alle problematiche specifiche dell’igiene alimentare con riferimenti normativi e operativi, e da una seconda parte riguardante la stesura del manuale HACCP.
Gli obiettivi del corso sono:

  • fornire conoscenze di base rispetto alla realizzazione di un manuale di autocontrollo;
  • fornire conoscenze dettagliate riguardanti la normativa regionale italiana;
  • sviluppare la capacità di gestione di un eventuale controllo da parte degli Organismi di Vigilanza.
  • Modulo 1: Definizioni, caratteristiche e normativa
  • Modulo 2: Il manuale HACCP

Requisiti di Partecipazione

Disoccupati / Inoccupati

Costi

L’associazione può erogare Servizi solo agli Associati .

La quota Associativa è di 10 Euro.

Certificazione Competenze

Il percorso Formativo Abilitante alla Docenza in Materia di Sicurezza sui Luoghi di Lavoro verrà certificato da Associazione Asso Prevenzione Aep e dall’ente Bilaterale Ebilav

Partners

   ebilav-logo-fondo-trasparente-1 logo_aep